Newsletter
Home > Informazioni > Documenti e Informazioni > Case Studies > Un test bench DKM rende più sicuri i voli aerei
Navigazione
 

Un test bench DKM rende più sicuri i voli aerei

SFIDA

Quando si fa volare un aeromobile, la sicurezza è della massima importanza ed è consigliabile non sopravvalutare il valore di test accurati. Nel 2012 una società aerospaziale aveva necessità di allestire un test bench che consiste in una piattaforma progettata per misurare e mettere a punto le performance e la sicurezza di un prodotto in un ambiente di sviluppo sicuro. Il test bench sarebbe stato utilizzato per verificare la sicurezza dell'aeromobile prima del volo. L'installazione del test bench ha comportato innumerevoli sfide. Le CPU dovevano essere spostate dalle stazioni di controllo lasciando però uno o più utenti collegati per mezzo di interfacce VGA, DVI, HDMI e DP con diverse risoluzioni. Queste stazioni dovevano inoltre assumere il controllo di diverse CPU in modalità mono video, dual video e addirittura quad video. Per aggiungere ulteriore complessità, nelle postazioni di lavoro degli utenti era necessario ridurre al minimo il numero di tastiere/mouse collegati in modo da creare uno spazio di lavoro ordinato. La rete doveva essere collegata per mezzo di cavi RJ-45.

Per trovare una soluzione a queste sfide, nel 2012 la società aerospaziale si era rivolta a Black Box. Il cliente aveva inizialmente scelto Black Box poiché una demo completa fornita da un tecnico Black Box mostrava come il sistema sarebbe riuscito a soddisfare e/o superare tutti i loro requisiti.

Negli anni la società si è rivolta più volte a Black Box di pari passo all'ampliamento dell'installazione del loro test bench. Il cliente si è rivolto a Black Box anche nel 2021 per l'ampliamento dell'installazione che avrebbe consentito loro di sottoporre a test nuovi aeromobili. Il cliente desiderava lavorare con una società affidabile che già conosceva i requisiti dei loro sistemi.

SOLUZIONE

Il cliente ha approfittato del proprio rapporto di fiducia con l'Account Manager di Black Box il quale ha rimarcato che la soluzione DKM avrebbe dissipato tutte le loro preoccupazioni per l'installazione: Proprio come già successo in occasione della prima installazione nel 2012, il cliente ha avuto lo stesso risultato anche nel 2021: gli utenti erano in grado di accedere alle CPU – che erano nascoste in sicurezza in un luogo remoto – utilizzando le proprie console con la connessione di un'unica tastiera e un unico mouse. L'ergonomia utente semplificata consente agli utenti di controllare più display VGA, DVI, HDMI or DP nelle proprie postazioni di lavoro nonché visualizzare e controllare diverse CPU in modalità mono video, dual video e addirittura quad video. Il cliente non ha dovuto sostenere la spesa extra dell'installazione di un nuovo cavo in quanto la soluzione implementata ha sfruttato il cablaggio RJ-45 esistente per il collegamento di server e console al sistema di switching DKM. Basandosi su una soluzione collaudata, il cliente ha notato subito flussi di lavoro migliorati ed era certo che tale simulazioni avrebbe continuato a funzionare in modo sicuro e completo. E come se non bastasse, la soluzione di Black Box non ha sforato il budget ed è risultata meno costosa di quella della concorrenza.

La soluzione DKM originale del 2012 comprendeva uno chassis modulare a 48 porte. Dal 2015 Black Box ha installato 13 matrici DKM per un totale di 624 porte che possono essere utilizzate per collegare CPU o console utente.

Quest'anno il team Black Box ha installato altri quattro switch a matrice DKM compatti e relativi extender KVM DKM ampliando così l'installazione del test bench di altre 256 porte CPU/per console flessibili.

RISULTATI

Oggi la soluzione DKM continua a rappresentare un elemento fondamentale nel test bench del cliente. Per ciascun nuovo test bench, per ciascun nuovo aeromobile, viene installata sistematicamente una nuova matrice. Poiché la soluzione supporta una varietà di interfacce video per postazioni utente, tra cui VGA, DVI, HDMI e DP, e funziona utilizzando il loro cablaggio RJ-45 esistente, il cliente è stato in grado di utilizzare i monitor esistenti presenti nelle postazioni utente eliminando così la spesa per l'acquisto di nuove apparecchiature. Flussi di lavoro semplificati e migliorati testimoniano che i test sulla sicurezza possono essere effettuati in modo puntuale, efficiente ed esaustivo.

Questa soluzione permette agli operatori di gestire tutti i flussi video e periferici e di padroneggiare quindi l'obiettivo perseguito, vale a dire eliminare i rischi e i pericoli degli esperimenti. Utilizzato quasi ogni giorno, la soluzione del test bench DKM rende la verifica della sicurezza degli aeromobili completa, precisa, sicura e – soprattutto – garantisce la sicurezza di chi vola.



Share |