Newsletter
The Black Box website uses cookies.
By continuing the use of the Black Box website, or by pressing the agree button on the right, you consent to the use of cookies on this website. Ulteriori informazioni.
Navigazione
 

Cos'è uno switch KVM?

Black Box spiega

Definizione di switch KVM

Gli switch KVM sono dispositivi che forniscono a uno o a più utenti un accesso affidabile a più computer compresi canali video multipli e un mix di periferiche USB. Alcuni switch KVM sono progettati per la connessione a migliaia di server e utenti e sono persino plug-and-play, per cui potete aggiungere o scollegare utenti e server con la stessa rapidità con cui attaccate e staccate i cavi.

Cosa fa uno switch KVM e a che scopo viene utilizzato?

Gli switch KVM elaborano molteplici segnali video e periferici e forniscono un’unica uscita per un unico schermo, un’unica tastiera e un unico mouse - o viceversa (switch KVM inverso). Lo switching KVM consente agli operatori di accedere velocemente a diverse sorgenti di dati informativi o segnali AV. La tecnologia consiste in un sistema operativo agnostico e trasparente adatto a tutte le applicazioni. Gli scenari applicativi comprendono desktop switching negli uffici, imaging medicale, broadcast, post-produzione, sale comando e controllo. Molte aziende utilizzano le server room per alloggiare in sicurezza decine o addirittura centinaia di server. Questa cifra può raggiungere le migliaia nei data centre. In questo scenario il personale IT è in grado di controllare tutti i server che sono collegati ad uno switch KVM utilizzando una sola tastiera, un solo monitor e un solo mouse. Ciò fa risparmiare molto tempo e consente loro di completare agevolmente anche i processi più avanzati

Utilizzi di uno switch KVM

  • Controllo di più computer

    Risparmio di tempo centralizzando il controllo dei propri computer e server con un’unica tastiera, un unico monitor e un unico mouse. Ciò aiuta a massimizzare la produttività e le funzionalità di visualizzazione e migliora la consapevolezza situazionale consentendo una raccolta veloce dei dati da più computer simultaneamente.

  • Accesso a computer multi-utente

    Gli switch a matrice KVM consentono a più operatori di accedere a uno o a molti computer condivisi semplificando l'accesso a dati cross-funzionali per decisioni più rapide e condivisioni di informazioni.

  • Controllo di più sistemi operativi

    Gli switch KVM sono agnostici al sistema operativo e pertanto forniscono accesso a vari sistemi operativi quali Mac OS, Linux e Microsoft Windows, il che è estremamente utile per gli operatori che hanno bisogno di accedere a più sistemi operativi senza tempi di switching dilatati

Icona newsletterIscriviti alla nostra newsletter
per essere aggiornato sugli ultimi video e soluzioni KVM.

Tipi di switch KVM

Esistono diversi tipi di switch KVM in grado di trasmettere vari segnali: segnali video VGA, DVI, HDMI, DisplayPort, USB 2.0 e 3.1 trasparente, audio digitale o analogico nonché formati seriali come RS232. Gli switch KVM possono essere combinati con extender KVM per la trasmissione di segnali tramite cavi CATx, in fibra ottica o una rete IP. I vari tipi di switch KVM si differenziano in base ai seguenti criteri:

Per tipo di connettività:

Switch KVM da tavolo

Gli switch KVM da tavolo garantiscono di norma funzionalità di switching per 2 - 8 PC sorgente fino a uno o due monitor (ovvero dual-head). Esistono switch KVM per pressoché qualsiasi tipo di connettore per display tra cui interfacce legacy VGA analogiche, interfacce digitali quali DVI, DisplayPort e HDMI. Gli switch KVM da tavolo garantiscono inoltre connettività per dispositivi HID quali tastiere o mouse su USB 1/2/3 o legacy PS/2. Alcuni di questi forniscono inoltre funzionalità di switching tra ingressi/uscite (incorporati) analogici e digitali. Dal momento che di norma non hanno dimensioni importanti, possono essere posizionati su un tavolo o addirittura montati dietro ad uno schermo (montaggio VESA) o sotto ad un tavolo.

Switch a matrice KVM (connettività medianti cavi CATx, in fibra o una rete IP)

Gli switch a matrice KVM vengono utilizzati per collegare più utenti a più sorgenti quali PC e server. Il termine matrice si riferisce al fatto che gli utenti possono accedere a varie sorgenti diverse all’interno di un’unica rete KVM managed, creando così una matrice di vari endpoint attivabili. Le matrici KVM dispongono generalmente di un numero specifico di porte per la connessione di tutti gli endpoint ad un mezzo di trasmissione che può essere un cavo CATx o in fibra, utilizzando un protocollo di trasmissione proprietario oppure IP. Gli switch a matrice KVM vengono generalmente combinati agli extender KVM per la connessione di tutte le macchine e gli utenti presenti su distanze da piccole a grandi (CATx: di norma < 150 m; Fibra: >150 m < 20 km). Esistono moltissimi switch a matrice KVM diversi, dagli switch centrali a porte fisse a quelli modulari basati su scheda fino ai sistemi IP zero-client che non necessitano di un’unità di switching centrale di proprietà e garantiscono maggiore scalabilità. Esiste poi un’ampia gamma di display, periferiche e interfacce audio supportate quali VGA analogica, SDI, Composito, DVI digitale, DisplayPort, HDMI, USB 2.0/3.1, PS/2, formati seriali quali RS232, Infrarossi, audio digitale e analogico e molto altro.

Switch KVM over IP

Questi switch consentono agli utenti di controllare più PC su una rete da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento, con accesso remoto IP integrato e sono utilizzati per monitorare e controllare numerosi PC e server in una rete IP dedicata, una LAN (Local Area Network) o persino su WAN/Internet. Questo tipo di switch è destinato principalmente a data centre e installazioni medio-grandi che necessitano di più utenti per la gestione dei numerosi computer o server. Gli switch a matrice KVM sono solitamente combinati con extender KVM per consentire l'accesso da più console attraverso diverse sale, edifici o persino siti.

Scopri di più sugli switch KVM over IP di Black Box:

Per tipo di distribuzione del segnale:

Switch KVM HDMI

Gli switch KVM HDMI forniscono lo switching dei segnali HDMI senza compromettere la qualità video. Questi switch garantiscono tempi di switching rapidi e senza ritardi. Sono ideali per applicazioni come broadcast, imaging medicale high-end, digital signage interattivo, home theatre e persino automazione industriale.

Vieni a scoprire di più sugli switch KVM HDMI di Black Box:

Switch KVM DVI

Gli extender KVM DVI sono stati concepiti per offrire un’affidabile esperienza video digitale superando i limiti imposti dai formati analogici legacy come VGA. Questo tipo di switch è in grado di supportare DVI-D o DVI-I a collegamento singolo o doppio nonché di garantire una retrocompatibilità con i segnali VGA analogici grazie all’impiego di un convertitore video attivo o passivo. Questi switch sono ideali in applicazioni critiche di livello enterprise dove si richiedono immagini di qualità digitale affidabile nonché un rapido switch-over di hardware ridondante, come per esempio centri playout broadcast, sale di controllo e di monitoraggio dei processi, laboratori di staging e data centre.

Vieni a scoprire di più sugli switch KVM DVI di Black Box:

Switch KVM DisplayPort

Gli switch KVM DisplayPort sono particolarmente utili in caso di condivisione di periferiche quando gli utenti devono condividere più periferiche USB tra tutti i computer. In questo caso è possibile utilizzare un’unica tastiera, un unico mouse e un unico monitor per lavorare su un computer mentre le periferiche USB sono collegate ad altri computer. Questo favorisce l'accesso a workstation grafiche ad alte prestazioni e processori video critici da una sala attrezzatura sicura e a controllo termico mantenendo la stessa esperienza del desktop utente per editor, artisti 3D e operatori di sala controllo.

Vieni a scoprire di più sugli switch KVM DisplayPort di Black Box:

Switch KVM VGA

Gli extender KVM VGA sono la soluzione ideale se si desidera un’esperienza di switching in tempo reale semplice e accessibile e sono in grado di garantire uno switching di max. 1920 x 1200 segnali VGA. Questi switch supportano connettori video VGA doppi, tripli o quadrupli consentendo quindi all’utente di accedere senza problemi a testate video su ciascun canale.

Vieni a scoprire di più sugli switch KVM VGA di Black Box:

Vantaggi e applicazioni degli switch KVM

Ci sono molte cose da valutare in uno switch KVM tra cui il supporto single-head o dual-head. I principali vantaggi offerti da questa tecnologia comprendono:

  • Tutela della rete e protezione dalle cyber intrusioni grazie agli switch KVM sicuri

Gli switch KVM sicuri sono dispositivi che consentono l’accesso alla rete secondo diversi livelli di sicurezza. In questo modo si impedisce l’accesso non autorizzato alla rete garantendo al contempo l’isolamento dei dati multi-dominio nonché uno switching ristretto e una ripartizione di video e dati. Grazie alla possibilità di isolare una rete sicura da una rete non sicura, gli utenti hanno accesso ad entrambi i sistemi da un’unica stazione utente risparmiando così spazio e denaro. Gli utenti possono in tutta sicurezza gestire, risolvere problemi e configurare apparecchiature IT che in genere si trovano in uffici remoti e rack IT - compresi server, blade, switch, router, apparecchi di rete, PBX, firewall, equilibratori di carico e unità di distribuzione dell’alimentazione. Questo è specialmente importante in caso di operazioni di comando e controllo in settori quali quello governativo, militare e della difesa. Le caratteristiche più importanti degli switch KVM sicuri sono lo switching sicuro delle porte, l’isolamento del canale dati, la connettività ristretta e la tutela dei dati degli utenti. Vieni a scoprire di più sugli switch KVM sicuri di Black Box.

  • Impostazione dello switching KVM Dual Monitor / Multi Monitor

  • Gli switch KVM Dual e Multi Monitor sono una via di mezzo tra gli switch KVM da tavolo per singolo utente e gli switch a matrice KVM. Questa funzione consente agli utenti di godersi un’esperienza desktop completa e allo stesso tempo di accedere senza problemi a tutti i computer collegati da un’unica console.

  • Impostazione PC multipli

    Sono numerose le attività che si possono completare o completare molto più facilmente utilizzando un determinato tipo di computer. Un esempio può essere un software appositamente concepito per il sistema operativo Mac e comune per gli utenti che possiedono un laptop o un notebook per uso mobile e un PC da usare da casa. Investendo in uno switch KVM, gli utenti possono commutare tra due diversi tipi di dispositivi.

  • Esperienza sul desktop estesa senza compromettere la potenza di elaborazione della CPU

    Coloro che utilizzano i computer per attività impegnative come l’editing di video ad alta definizione spesso realizzano di avere bisogno della massima potenza del computer per potere lavorare in modo efficace, quindi sarebbe svantaggioso per loro dover utilizzare il computer per altre attività. Situazioni di post-produzione a 4K impongono l'utilizzo di workstation ad alte prestazioni alla massima potenza per svolgere un lavoro efficace. Commutando tra più computer collegati a una soluzione di memoria centrale, utenti diversi possono condividere l'accesso a workstation dedicate per editing, color grading ed effetti visivi, per risparmiare su hardware e software e rendere i workflow di editing nettamente più agevoli.

  • Gestione di console server e risoluzione dei problemi di rete

    Lo switching KVM consente al personale IT di accedere senza problemi a vari server all’interno di una sala IT/server room e di gestire dispositivi da remoto, individuare in modo automatico nuove unità, controllare l’accesso degli utenti e raggruppare in modo logico i vari dispositivi.

  • Verifica del software in caso di configurazione multi-OS

    Le soluzioni KVM sono inoltre fondamentali quando si testano prodotti come ad es. le applicazioni software. Agli sviluppatori di prodotti potrebbe essere utile comprendere come i loro prodotti funzionano sui vari sistemi operativi ed essere certi che funzionino a dovere su tutti. Uno switch KVM consente alternare velocemente le videate di vari sistemi operativi tra cui Windows, Mac OS, Linux o Ubuntu. Gli switch KVM consentono inoltre di testare il software su un sistema reale senza bisogno di altre sorgenti hardware supplementari.

  • Gestione file remota

    In combinazione con gli extender KVM, gli switch KVM consentono a un utente remoto di trasferire senza sforzo file da un dispositivo di memoria di massa situato sul desktop — chiavetta USB o hard disk esterno ad esempio — a più computer accessibili. Il risparmio sui costi si realizza riducendo l'inattività e le trasferte.

  • Virtual Remote Desktop e Virtual Network Computing

    Lo switching KVM over IP con Emerald Unified KVM di Black Box consente l’esecuzione di più sessioni desktop remoto virtuale per il controllo di più server da un’unica stazione utente. Consente di accedere ad alta velocità ad applicazioni quali patching del sistema operativo, installazioni software e test diagnostici. Gli operatori possono mappare DVD-CD-ROM e altri supporti di memorizzazione su un server remoto, controllare più server collegati dalla stessa sessione di login o addirittura accedere e distribuire media virtuali con un sistema di crittografia dati.

  • Salvaguardia di attrezzature informatiche critiche in ambiente protetto e a temperatura controllata

    In combinazione con gli extender KVM, gli switch KVM forniscono accesso a più server/PC remoti da un'unica interfaccia periferica mentre l'hardware informatico critico è protetto in un ambiente a temperatura controllata lontano dalla workstation dell'utente. Gli operatori possono apprezzare la stessa esperienza del desktop, ma con meno rumore, calore e ingombro.

Qual è lo switch KVM migliore per me e quali fattori devo tenere in considerazione al momento della scelta?

È importante considerare attentamente quale sia lo switch KVM ottimale per la propria configurazione in funzione dei requisiti applicativi e delle funzionalità dello switch. Ecco le principali questioni di cui tenere conto per trovare lo switch KVM adatto alla propria configurazione:

  • Impostazione del PC in uso
    • Quante CPU al momento devi collegare? Prevedi che questo numero aumenti in futuro?
    • Quali connessioni di tastiera/mouse hanno le tue CPU? PS/2, USB o entrambe?
    • Che tipi di periferiche devi poter collegare? Lo switching audio è previsto?
    • Quanti sono gli utenti presenti? Quanti utenti dovranno controllare e accedere a più computer simultaneamente?
  • Formati video richiesti
    • Quali interfacce video vorresti collegare? Video digitale (DVI, HDMI, DisplayPort, SDI) o analogico (VGA)?
    • Quali esigenze di risoluzione video hai?
  • Distanza di connessione
    • Quali sono le distanze tra utenti e computer? Hai bisogno di aggiungere un extender al tuo setup?
  • Livello di sicurezza di accesso ai computer richiesto
    • Hai bisogno di poter garantire un accesso selettivo ai computer e il trasferimento di informazioni un base a rigorosi livelli di classificazione di sicurezza?
    • Hai bisogno di funzioni di sicurezza di rete speciali come ad esempio la prevenzione degli accessi non autorizzati con sicurezza mediante password?
    • Hai bisogno di funzioni di sicurezza di rete speciali come ad esempio l’antimanomissione e il rilevamento di intrusioni?
    • Hai bisogno di impedire che la trasmissione dei dati venga smorzata e che scenda di livello di classificazione?
    • Hai bisogno di garantire l’isolamento dei dati?
  • Gestione della rete e risoluzione dei problemi
    • Hai bisogno di effettuare la manutenzione di dispositivi IT, eseguire applicazioni GUI, risolvere problemi e riavviare hardware da remoto?
    • Hai bisogno di gestire server mission-critical e dare accesso diretto a più utenti remoti?

Se ti stai chiedendo di quale extender KVM tu abbia bisogno e quale sia il migliore da acquistare per la tua configurazione, visita la pagina Extender e switch KVM. Qui troverai consigli, suggerimenti e tutte le funzionalità più importanti da valutare al momento dell'acquisto di uno switch KVM

Cos’altro c’è da sapere?
Scarica il nostro white paper:
Guida completa agli switch e agli extender KVM

Scarica la nostra Guida completa a switch ed extender KVM per saperne di più su:

  • Come funzionano gli extender KVM e perché facilitano l'esistenza di amministratori e utenti di PC
  • Gli errori più comuni compiuti nell'acquisto di extender KVM
  • Le principali applicazioni degli extender KVM
  • Consigli essenziali per selezionare un extender KVM o USB
  • Confronto tra switching KVM ed estensione KVM
  • Confronto tra estensione AV ed estensione KVM


Share |