Newsletter
The Black Box website uses cookies.
By continuing the use of the Black Box website, or by pressing the agree button on the right, you consent to the use of cookies on this website. Ulteriori informazioni.
Home > Informazioni > Notizie ed Eventi > Ufficio Stampa > Il KVM-Matrix-Switch DKM di Black Box adesso supporta anche 4K60
Navigazione
 

Ufficio Stampa

Le carte vengono nuovamente mischiate: il KVM-Matrix-Switch DKM di Black Box adesso supporta anche 4K60

Press Releases

Sempre e immediatamente pronto per le tecnologie all’avanguardia grazie alla sua struttura modulare

Monaco di Baviera, 08 giugno 2016 — Da oggi i KVM-Switch ed Extender DKM a lungo collaudati supportano la trasmissione 4K60 attraverso un unico cavo fibre. Grazie alla sua struttura modulare basta semplicemente montare o integrare la nuova scheda, che lavora senza alcun problema con l'interfaccia audio, USB o seriale presente. In questo modo gli utenti possono aggiornare i propri prodotti alle tecnologie all’avanguardia senza dover sostituire interi apparecchi. Negli ultimi tempi la trasmissione di immagini ad alta risoluzione ha acquisito sempre più importanza, non solo nel settore audiovisivo professionale, ma anche nella medicina o in ambito industriale.

Il DKM permette la commutazione matrix flessibile ed immediata con risoluzioni digitali fino a 4K (a 60 fps) nell'ambito del KVM professionale. Inoltre, consente non solo l'estensione del canale operativo di innumerevoli formati video, ma anche una vasta costellazione di selettori di controllo, indipendentemente dal fatto che un solo utente debba utilizzare 287 computer o che 50 dipendenti debbano avere accesso a 238 computer. Inoltre è possibile una separazione spaziale del posto di lavoro e dei computer o sensori fino a 10 chilometri (tramite fibra ottica). In aggiunta i componenti di rete ridondanti, sostituibili in esercizio garantiscono un'elevata disponibilità, attraverso i quali l'apparecchio risulta particolarmente adatto per scenari di utilizzo critici come il settore Live Broadcasting o in stazioni di comando e in centrali per le chiamate d'emergenza.

"Stiamo assistendo a una forte tendenza in direzione 4K e non solo nei settori classici legati alle immagini come il settore Studio", spiega Hans-Peter Kuhnert, Vice President Sales EMEA presso Black Box. "Anche nella sanità, nel settore della sicurezza pubblica o nella produzione cresce la richiesta di immagini ad alta risoluzione. Con il nostro sistema DKM gli utenti ottengono sempre una tecnologia all'avanguardia su misura per le loro esigenze. Contemporaneamente la struttura modulare offre anche una sicurezza per il futuro: se la tecnologia si sviluppa ulteriormente, entro breve tempo saremo in grado di offrire le relative schede ed interfacce. Così non devono essere sostituiti apparecchi interi, ma solo i rispettivi moduli. Ciò fa risparmiare tempo, denaro e risorse."



Share |