Newsletter
The Black Box website uses cookies.
By continuing the use of the Black Box website, or by pressing the agree button on the right, you consent to the use of cookies on this website. Ulteriori informazioni.
Navigazione
 

Sanità

Monitoraggio del paziente

Patient monitoring

Il monitoraggio del paziente include le misurazioni e il controllo dei parametri vitali del paziente stesso. Il monitoraggio è di particolare importanza quando il paziente viene sottoposto ad anestesia durante un’operazione, nell’unità intensiva per pazienti gravi, durante gli esami medici sotto sedativi o per altre patologie che richiedono un monitoraggio continuo.


L’ubiquità come requisito per il monitoraggio del paziente

L’hub (il computer centrale del sistema di monitoraggio del paziente, di solito formato da una o due schede grafiche) è spesso situato nel reparto infermeria ed è al centro dell’operatività e dei controlli del personale in servizio.

La sempre più crescente esigenza di essere in grado di assolvere a questi doveri da postazioni alternative, come la sala operatoria o la mensa, o anche in corridoio, richiede una nuova concezione dell’IT per la distribuzione delle informazioni. Esistono vari approcci per trovare una soluzione a questo problema e quindi per accedere ai parametri vitali dei pazienti.

Un approccio funzionale è segnalare la distribuzione attraverso estensioni e switching KVM. La trasmissione dei segnali di monitoraggio del paziente con la tecnologia KVM permette anche di migliorare la sicurezza.


Estensioni e switching KVM

Tramite le unità riceventi-trasmittenti, i segnali KVM (tastiera, video e mouse) sono trasmessi da A a B (point-to-point). La stazione di controllo locale presso il reparto infermeria rimane per avere l’accesso ai sistema di monitoraggio del paziente, mentre le altre stazioni di monitoraggio possono essere così connesse. La soluzione trasmette anche importanti segnali audio, assicurando così che le chiamate d’emergenza siano inviate al personale in qualsiasi punto esso si trovi.

Le stazioni di monitoraggio possono essere aggiunte al sistema anche sovrapponendo gli estensori KVM o integrando uno switch KVM.

Gli estensori AV bastano per la semplice trasmissione di segnali video e audio (ad esempio per mostrare dei contenuti lungo i corridoi dei reparti).

Patient monitoring

Sono disponibili soluzioni con estensioni KVM e AV e per segnali video analogici (VGA) e digitali (DVI, HDMI, Display Port).

Black Box offre soluzioni collaudate per le estensioni di segnale per tutti i tipi di trasmissione: topologie proprietarie e tramite rete. Per avere un consiglio specifico sulle nostre soluzioni per il monitoraggio dei pazienti, contatta il nostro Supporto Tecnico gratuito.

Il tipo di trasmissione dati

Il tipo di trasmissione dati spesso è determinato dall’infrastruttura già utilizzata in loco. Le soluzioni KVM o AV hanno bisogno di essere distinte tra cablaggio proprietario (a connessione diretta) e trasmissione tramite LAN (utilizzando il protocollo TCP/IP a livello di trasporto). Se nuova, i cavi CATx possono essere installati utilizzando gli estensori sul cablaggio proprietario CATx.

Diventa tutto più difficile se non c’è la possibilità di installare nuovi cavi CATx (edifici storici, pareti ignifughe che hanno raggiunto la capacità massima, ecc.) o se i costi sono troppo elevati. In questo caso, gli estensori KVM altamente performanti possono essere utilizzati per trasferire i dati importanti su cavi di rete già in uso, con tutti i vantaggi del TCP/IP (trasmissione in tempo reale, nessun limite di distanza).



Soluzioni KVM per il monitoraggio del paziente

Share |